Produttore professionale per cuffie e auricolari dal 1997

+ 86-755-82957397 sales@yes-hope.com

Casa > Notizie > Notizie internazionali > Apple ha risposto che alcuni m.....
Contattaci
Nostra posizione Aggiungi: 3F., 1 ° Bldg., Wanxia Industrial Park, Shajing, distretto di Bao'an, Shenzhen, Cina Informazioni sui contatti Email: sale...Contattare la società
Cuffie calde

Notizie

Apple ha risposto che alcuni modelli sono stati vietati

Apple ha risposto che alcuni modelli sono stati banditi: è stato presentato un ricorso, sperando di ribaltare il divieto di iPhone cinese


Fornitore di auricolari del telefono cellulare Cina, ultimo produttore di auricolari di design, Fornitore di cuffie OEM cina

Ieri, Qualcomm ha accusato Apple di aver violato due brevetti: quando gli utenti navigano nell'app mobile, possono riformattare le dimensioni e l'aspetto della foto e gestire l'app sul touch screen. Inoltre, Qualcomm ha richiesto un divieto di vendita su Apple.


Resta inteso che questi due divieti preliminari sono stati approvati lunedì dal Tribunale Intermedio del Popolo di Fuzhou, in Cina. Il tribunale ha emesso un divieto preliminare sull'importazione e la vendita di Apple iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X nel mercato cinese.


Tuttavia, Apple ha risposto che i consumatori cinesi possono ancora acquistare tutti i modelli di prodotti iPhone. E Apple ha fatto appello, sperando di ribaltare il divieto di vendita di iPhone in Cina.


Il 18 settembre, la causa tra Qualcomm e Apple iniziò a essere formalmente sottoposta a processo. Qualcomm ha chiesto che gli iPhone che violano la Apple vengano venduti negli Stati Uniti perché ha violato i brevetti relativi a Qualcomm.
Alla fine di ottobre, Qualcomm ha nuovamente portato Apple in tribunale e ha citato in giudizio Apple per arretrati di spese di brevetto di $ 7 miliardi.


Resta inteso che dalla metà di giugno 2018, Apple e Qualcomm hanno svolto oltre 50 cause legali in tutto il mondo. Queste cause legali si trovano in 16 giurisdizioni in 6 diversi paesi.


In precedenza, Apple ha dichiarato di aver iniziato a passare ai chip Intel e che i suoi primi prodotti iPhone che supportano reti 5G utilizzeranno anche il chip Intel 8110. Ciò significa che Apple non sarà in grado di godere della prima ondata di dividendi della rete Qualcomm 5G e non sarà in grado di lanciare un telefono cellulare che supporti la rete 5G nel 2020 al più presto.