Produttore professionale per cuffie e auricolari dal 1997

+ 86-755-82957397 sales@yes-hope.com

Casa > Notizie > Notizie internazionali > Il Brasile annuncia di dimette.....
Contattaci
Nostra posizione Aggiungi: 3F., 1 ° Bldg., Wanxia Industrial Park, Shajing, distretto di Bao'an, Shenzhen, Cina Informazioni sui contatti Email: sale...Contattare la società
Cuffie calde

Notizie

Il Brasile annuncia di dimettersi dall'Unione delle nazioni sudamericane

Il ministero degli esteri brasiliano ha annunciato il 15 che il Brasile si è ufficialmente ritirato dall'Unione delle nazioni sudamericane.



Fornitore di accessori per smartphone Cina

Il Ministero degli Affari Esteri brasiliano ha dichiarato in una nota che nell'aprile 2018 i governi di Brasile, Argentina, Cile, Colombia, Paraguay e Perù hanno deciso di sospendere la loro partecipazione alle attività dell'Unione delle nazioni sudamericane a causa della lunga tradizione crisi all'interno del meccanismo. Una situazione non è cambiata finora.

L'annuncio diceva che il 22 marzo di quest'anno Brasile, Argentina, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana, Paraguay e Perù hanno firmato una dichiarazione che annunciava l'istituzione del Forum di progresso sudamericano per sostituire l'Unione delle nazioni sudamericane. La struttura del nuovo forum è leggera e flessibile, con regole operative chiare e meccanismi decisionali rapidi.



Produttore di casse Bluetooth cina

È stato riferito che dal 2017 la carica di segretario generale dell'Unione delle nazioni sudamericane si trova in uno stato vacante e le attività dell'Alleanza sono difficili.

Il 15, la Bolivia ha annunciato che avrebbe trasferito lo status della presidenza a rotazione in Brasile, mentre il Brasile ha annunciato il suo ritiro dall'alleanza.

In precedenza, Colombia, Perù, Ecuador, Paraguay e Argentina avevano annunciato il ritiro formale dall'organizzazione.



Produttore di accessori per cuffie

L'Unione delle nazioni sudamericane è stata istituita nel maggio 2008. Tra gli Stati membri figurano 12 paesi sudamericani, tra cui Argentina, Bolivia, Brasile, Colombia, Cile, Ecuador, Guyana, Paraguay, Perù, Suriname, Uruguay e Venezuela, con l'obiettivo di costruire un -partecipazione e regione. Un meccanismo integrato riconosciuto che cerca lo sviluppo comune in cultura, società, economia e politica.