Produttore professionale per cuffie e auricolari dal 1997

+ 86-755-82957397 sales@yes-hope.com

Casa > Notizie > Notizie internazionali > Facebook: 1,5 milioni di video.....
Contattaci
Nostra posizione Aggiungi: 3F., 1 ° Bldg., Wanxia Industrial Park, Shajing, distretto di Bao'an, Shenzhen, Cina Informazioni sui contatti Email: sale...Contattare la società
Cuffie calde

Notizie

Facebook: 1,5 milioni di video di riprese in Nuova Zelanda sono stati cancellati

La mattina del sedicesimo ora locale, il sospetto della sparatoria della Nuova Zelanda Brenton Tarant è apparso in tribunale per il processo.



Fornitore di accessori per smartphone Cina

Un totale di 49 persone sono state uccise e più di 40 feriti in un incidente di tiro di venerdì (15). Tarant si descriveva come attaccante "rappresaglia per gli immigrati (aggressori)". Attualmente è accusato di omicidio e l'accusa ha affermato che avrebbe depositato ulteriori accuse.

Quando è stato scortato alla corte dalla polizia, Tarant ha sorriso ai media dal vivo e ha fatto un gesto razzista "di supremazia bianca".

Il gesto deriva dalle iniziali inglesi W e P di "White Power". Tra loro, le tre dita dritte simboleggiano W, e le due dita che tengono la mano e il palmo della mano costituiscono P.

Le atrocità dei sospetti hanno scioccato il mondo, ma ciò che è ancora più scioccante è che gli uomini armati possono effettivamente trasmettere i loro video di uccisione su Facebook, Twitter, YouTube e altre piattaforme online e diffondersi rapidamente.

I circoli politici e accademici americani hanno criticato queste piattaforme per il loro scarso controllo delle funzioni di trasmissione dal vivo e la velocità di risposta dopo l'emergere di video violenti è lenta. Il ruolo di questi giganti di Internet in questo incidente violento ha anche sollevato domande diffuse.

Secondo la Reuters, il video delle riprese di venerdì è stato trasmesso per la prima volta in diretta sulla piattaforma Facebook e poi condiviso su Twitter, YouTube, Whatsapp, Instagram e altre piattaforme. Il Gunner ha usato la videocamera GoPro per sparare al crimine e ha utilizzato un'app mobile chiamata LIVE4 per lo streaming live. Questa applicazione è amata dagli appassionati di sport estremi, consentendo agli utenti di caricare video direttamente sulla piattaforma di Facebook tramite una telecamera che portano con sé.



Produttore di casse Bluetooth cina

Facebook, Twitter e YouTube hanno tutti dichiarato di aver cancellato il video originale dopo l'attacco, ma nelle prossime ore le persone possono ancora trovare video che altri hanno inoltrato.

"Siamo profondamente rattristati dall'incidente di sparatoria a Christchurch", ha detto un portavoce di Twitter in una dichiarazione. "Twitter ha un processo rigoroso e un team dedicato per gestire tali emergenze. Lavoriamo anche con le forze dell'ordine per indagare, se necessario. "

Facebook ha anche cancellato il video e ha detto che ha lavorato duramente per rimuovere i contenuti che hanno elogiato l'attacco terroristico.

"La polizia neozelandese ci ha informati poco dopo l'inizio della trasmissione in diretta che abbiamo rapidamente eliminato il video e gli account di Facebook e Instagram dell'omicida", ha detto la presentatrice di Facebook e Nuova Zelanda, Mia Galick, in una dichiarazione.

Più tardi nel pomeriggio del 15 marzo, Galick ha detto in un'altra dichiarazione che Facebook ha aggiunto video che violano le sue politiche al "database interno", che ci permette di rilevare e cancellare automaticamente le copie dei video durante il caricamento di nuovo. "

Ci sono anche alcuni utenti di YouTube che affermano di poter ancora trovare video anche dopo 12 ore dall'evento, sebbene YouTube abbia precedentemente dichiarato di aver eliminato il video originale.

I rapporti legittimi delle organizzazioni di notizie vengono spesso visualizzati durante la ricerca su YouTube, ma se gli utenti filtrano i risultati per data di caricamento, possono comunque trovare facilmente il video.

Vale la pena notare che, secondo British Sky TV, prima delle riprese del gangster, ha anche invitato gli spettatori a iscriversi al popolare canale YouTube PewDiePie. Un simile episodio di "omicidio in diretta" si è verificato negli Stati Uniti nel 2015. Nell'agosto dello stesso anno, un reporter e un videografo della CBS News Network sono stati uccisi in diretta. Quindi il video dal vivo era diffuso sui social media come Youtube, causando accese discussioni nella comunità.

Dopo il "Facebook Disclosure Event" scoppiato l'anno scorso, tutte e tre le piattaforme sociali sono state "nominate" dal Congresso degli Stati Uniti: il CEO di Facebook Zuckerberg e il COO Sandberg, il CEO di Twitter Dorsey, e Google (di proprietà di Youtube) CEO Pachai è stato convocato a Capitol Hill per promettere ai parlamentari di migliorare la sicurezza informatica.

Il 15 marzo, le azioni di Facebook sono scese del 2,46%, il Twitter è salito dello 0,61% e la società madre di Google Alphabet Inc è scesa dello 0,19%.

In passato Facebook ha speso molti soldi per i revisori dei contenuti.

The Verge News Network degli Stati Uniti ritiene che sia il video live sia i "libri confessionali" indicano che l'assassino è il più attraente possibile per il pubblico. Soprattutto nel "libro delle confessioni", l'assassino ha menzionato anche molti giochi online dell'attuale incendio. L'articolo diceva che prima che Internet diventasse popolare, la mente degli attacchi su larga scala potrebbe trovare il modo di attirare l'attenzione dei media, ma ora attraverso i social media può facilmente e rapidamente attrarre un vasto pubblico.



Produttore di accessori per cuffie

In precedenza, Facebook, Youtube e altre piattaforme utilizzavano algoritmi per identificare i contenuti non validi, ma spesso mancavano alcuni video di "manomissione" e "taglia delle dimensioni". Lo scorso febbraio, Facebook aveva pianificato di assumere 20.000 revisori dei contenuti alla fine dell'anno per identificare le informazioni errate.

Nonostante una revisione manuale su larga scala, Facebook non ha ancora trovato questo "omicidio di trasmissione dal vivo". A questo proposito, Bloomberg ha detto senza mezzi termini che era "strabico".

Lucinda Creighton, consulente senior dell'organizzazione Anti-Extreme degli Stati Uniti senza scopo di lucro, ha dichiarato in un'intervista alla CNN: "Queste società tecnologiche sostanzialmente non considerano questa priorità (il monitoraggio dei contenuti errati). ', Ma non hanno mai provato a impedire che ciò accadesse. "

Secondo il People's Daily, negli ultimi anni, i servizi di live streaming sono diventati il ​​fulcro di molte strategie di crescita delle società dei social media statunitensi, ma l'uso del live streaming di contenuti violenti da parte degli utenti è anche apparso più frequentemente, sollevando preoccupazioni pubbliche. Nel 2017, un padre thailandese viveva su Facebook e uccise sua figlia. Prima che Facebook cancellasse questo video, ha raggiunto 370.000 visite.

Gli studiosi nel campo della ricerca su Internet hanno sottolineato che nel controllare la diffusione della violenza, l'autodisciplina da parte della piattaforma Internet non è sufficiente. Mary Anne Franks, professore di giurisprudenza presso l'Università di Miami, ha dichiarato: "Facebook ha saputo sin dall'inizio che il suo servizio di live streaming ha il potenziale per incoraggiare e magnificare i peggiori aspetti dell'umanità. Deve affrontare il fatto che è coperto Nel 2016, quando Facebook ha annunciato l'espansione del suo business di video live, Zuckerberg ha detto che è stato per sostenere "le forme di comunicazione più private, emotive, originali e sentite".

Vale la pena notare che su tale nodo chiave, Facebook ha segnalato la partenza dei dirigenti. Il 14, Facebook ha annunciato che Chris Cox, uno degli "anziani" imprenditoriali dell'azienda, chief product officer, e Chris Daniels, vice presidente del business di WhatsApp, si dimetterà.

Secondo CNBC, Cox ha ufficialmente rassegnato le dimissioni l'11. Era uno dei primi 15 ingegneri di Facebook. Era considerato un caro amico del CEO Zuckerberg e partecipava alla costruzione di una serie di prodotti core dell'azienda. Ad esempio, il flusso di notizie, l'applicazione che ospita il sito principale di Facebook.

Cox ha scritto un lungo articolo sulla homepage personale di FB, rivelando che la ragione della sua partenza è legata alla nuova direzione di sviluppo dell'azienda. In futuro, Facebook si concentrerà su una rete di diffusione delle informazioni crittografata e interoperabile che richiede più leader interessati. Il CEO di Facebook Zuckerberg ha anche scritto una dichiarazione di lungo periodo in cui si afferma che Cox ha rivelato i membri uscenti prima del 2016 e voleva fare qualcos'altro.

Inoltre, Daniels, direttore del software di instant messaging di Facebook, WhatsApp, partirà. Questa persona è stata direttore della società per lo sviluppo del business e il progetto Internet.org, una volta responsabile, ha aiutato più di 100 milioni di persone ad accedere a Internet.