Produttore professionale per cuffie e auricolari dal 1997

+ 86-755-82957397 sales@yes-hope.com

Casa > Notizie > Notizie internazionali > Mark Long annuncia che la Fran.....
Contattaci
Nostra posizione Aggiungi: 3F., 1 ° Bldg., Wanxia Industrial Park, Shajing, distretto di Bao'an, Shenzhen, Cina Informazioni sui contatti Email: sale...Contattare la società
Cuffie calde

Notizie

Mark Long annuncia che la Francia è entrata in "emergenza economica"

Mark Long annuncia che la Francia è entrata in "emergenza economica"
Rete Observer
[Rete testo / osservatore Li Dongyu]

Produttore di cuffie wireless Cina

Le proteste interne francesi sono entrate nella quarta settimana. Sotto la chiamata della gente a continuare a chiedere al presidente Mark Long di alzarsi in piedi e rispondere direttamente alle proteste, Mark Long ha finalmente fatto il suo primo discorso in tutto il paese il 10 dicembre.
Per sedare le proteste, Mark Long ha fatto una serie di promesse nel discorso per placare la gente. Allo stesso tempo, Mark Long ha anche annunciato che il paese è entrato in "emergenza economica e sociale".

Secondo la TV France 24 di Francia, Mark Long ha promesso nel suo discorso che avrebbe aumentato il salario minimo mensile di 100 euro (circa 784 yuan), annullare la tassa sulle ore di lavoro straordinario e il reddito mensile è inferiore ai 2000 euro. Persone con un'esenzione fiscale di 16.000 yuan).


Il trasduttore auricolare senza fili china

Inoltre, Mark Long ha annunciato che il paese è entrato in una "emergenza economica e sociale", che ha ordinato al governo e al parlamento di adottare immediatamente misure per riformare le norme fiscali e altre politiche che influenzano il reddito della classe operaia.


Vale la pena notare che, in risposta alle proteste della richiesta popolare per il ripristino della "tassa ricca", Mark Long ha esplicitamente rifiutato quel giorno, affermando che si sarebbe attenuto al suo programma di riforme. "Prenderemo misure forti per ridurre le tasse più velocemente e controllare le nostre spese per soddisfare i bisogni urgenti dell'economia e della società, ma non una svolta di 180 gradi". Mark Long ha detto.


Verso la metà del mese scorso, in Francia è stata lanciata una protesta contro l'aumento della tassa sul carburante. Le proteste si sono diffuse in tutto il paese e si sono evolute in una campagna ad ampio raggio che ha richiesto al governo Markon di migliorare l'ingiustizia sociale.


Produttore di cuffie cina

Le proteste si sono trasformate in "rivolte". Lo scorso fine settimana, il governo di Macaron ha schierato circa 90.000 agenti di polizia in tutto il paese. 1.723 persone sono state arrestate in tutta la Francia nei fine settimana, di cui 1.220 sono stati arrestati, e il numero di persone arrestate a Parigi ha raggiunto 1.082, molto più alto rispetto ai 412 della scorsa settimana.