Produttore professionale per cuffie e auricolari dal 1997

+ 86-755-82957397 sales@yes-hope.com

Casa > Notizie > Notizie internazionali > Il secondo referendum non farà.....
Contattaci
Nostra posizione Aggiungi: 3F., 1 ° Bldg., Wanxia Industrial Park, Shajing, distretto di Bao'an, Shenzhen, Cina Informazioni sui contatti Email: sale...Contattare la società
Cuffie calde

Notizie

Il secondo referendum non farà che aggravare il disaccordo pubblico

Ministro britannico della Brexit: il secondo referendum non farà altro che aggravare il disaccordo pubblico

4 gennaio 2019 12:06 Fonte: China News Network Participation


BT fornitore di cuffie Cina

PECHINO, 4 gennaio (Xinhuanet) Secondo i resoconti dei media stranieri, il ministro britannico Brexit Stephen Barclay ha affermato che la rielezione del referendum britannico "Brexit" non farà che peggiorare la situazione del popolo britannico.
"Lo svolgimento del secondo referendum non farà che approfondire le differenze", ha affermato. "Se confrontato con la tensione che potrebbe essere scatenata dal secondo referendum, l'attuale dissenso tra il popolo britannico è relativamente piccolo: il secondo referendum renderà il nostro paese più diviso".


Cina fornitori di cuffie colorate

Barkley ha detto che il secondo referendum sulla Brexit non potrebbe svolgersi prima delle elezioni di maggio del Parlamento europeo.
"Ma dopo che le elezioni europee dovranno svolgersi nel Regno Unito", ha detto, "questo significa un grave danno per la democrazia, perché tutti hanno votato per lasciare l'Unione europea, ma devono votare di nuovo alla fine di maggio".

"I nostri colleghi europei non saranno interessati a (il secondo referendum) perché porterà a una reazione molto populista", ha detto.


Vero fornitore di auricolari wireless

Il 29 marzo è prevista ufficialmente la "Brexit" nel Regno Unito. L'Unione Europea ha tenuto un summit speciale nel novembre dello scorso anno per passare l'accordo "Brexit" con il Regno Unito. La camera bassa del parlamento britannico avrebbe dovuto votare sull'accordo "Brexit" l'11 dicembre dell'anno scorso, ma Teresa May ha annunciato il rinvio del voto un giorno prima della giornata elettorale.
La camera bassa del parlamento britannico dovrebbe riprendere il dibattito sull'accordo "Brexit" il 9, che dovrebbe durare fino al 10. Il voto si terrà nella settimana che inizia il 14.